24 Luglio 2024
Cronaca Abruzzo

Roseto, Istituto Moretti tra natura, teatro, sport e creatività

Chiuse le attività per l'inclusione dell'IIS “V. Moretti” di . Il prof. Ernesto Ricci – referente per l'Inclusione dell'Istituto unitamente alla prof.ssa Dora Celommi – ha sottolineato come “con questa iniziativa, finanziata con il contributo della Fondazione Tercas, si è potuto agevolmente constatare quanto le nuove generazioni siano abituate ad accogliere la diversità, propria e degli altri, come una componente naturale dello stare insieme e farne un punto di forza del gruppo”,

Si è parlato del “Moretti green village”, “Si tratta dispazi verdi allestiti principalmente grazie al recupero di materiali dismessi”- hanno spiegato i docenti Roberto Prosperi e Ernesto Russo, responsabili dell'iniziativa –;“sono destinati non solo a favorire l'effettiva inclusione degli studenti con disabilità dell'Istituto attraverso attività laboratoriali green idonee a coinvolgere i vari gruppi classe, ma anche ad offrire a tutti i componenti della comunità scolastica un luogo di tranquillità e di cura, di rifugio dallo stress e dalle tensioni”.

Al taglio del nastro è seguito l'incontro dal titolo “Traiettorie adulte”, in cui – alla presenza delle Autorità del territorio, tra le quali il Presidente della Provincia di Camillo D'Angelo, la Presidente della Fondazione Tercas Tiziana Di Sante, la Consigliera delegata Simona Di Felice per il Comune di Roseto degli Abruzzi, nonché la Presidente del Consiglio d'Istituto Emilia Pavone – sono state illustrate le attività ed i laboratori per l'inclusione degli studenti con bisogni speciali dell'Istituto scolastico rosetano.
In particolare, oltre alle consolidate iniziative quali Special OlympicsBasket (con i docentiLicia Carminucci,Alessandra De Dominicis ed Ernesto Francani), il Laboratorio CreAttivo(con le docentiRita Di Nello e Gabriella Farinelli),il Laboratorio musicale(conla prof.ssaFiorella Barnabei) e ilCalcetto Integrato (con il mister Gianni De Julis), è stato presentato il nuovo progetto “Le Stanze Inclusive”, che prevede la creazione, per l'inizio del prossimo anno scolastico, di una stanza multisensoriale, nonché di un'ampia aula-laboratorio riproducente fedelmente un contesto domestico epensata per potenziare le abilità di autonomia personale di base. Le stanze, unitamente alle adiacenti aree verdi del “Moretti Green Village”, andranno a costituire un unico grande luogo destinato all'inclusione e alla cura, aperto alla frequenza, utilizzazione e collaborazione di tutti.
Presente una ricca rappresentanza delle associazioni e delle cooperative operanti nel settore della disabilità, l'occasione ha altresì consentito di fare il punto sulla connessione tra scuola e territorio e, in particolare, sulle prospettive di vita adulta per gli studenti con disabilità una volta concluso il percorso d'istruzione. In proposito, la Dirigente scolastica dell'Istituto, prof.ssa Daniela Maranella, ha evidenziando come “questa scuola, ha costruito uno dei suoi punti di forza proprio nelle attività destinate all'inclusione e al sostegno didattico degli studenti con disabilità.
L'incontro, molto partecipato dagli studenti, è terminato con la piantumazione simbolica del primo albero del frutteto della scuola. “Dal prossimo anno scolastico ogni prima classe del nostro Istituto pianterà il proprio albero da frutto e ne avrà cura per tutto il corso degli studi; allafine dell'impegno scolastico i ragazzi lasceranno così alla scuola un ricordo del loro passaggio bello, vivo e tangibile” – ha chiosato la Dirigente Maranella.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie