24 Luglio 2024
Cronaca Abruzzo

Roseto, Liceo Saffo migliore studentessa al Premio Di Nicola di matematica a Pescara

Si è svolta giovedì 8 giugno nella sede di Confindustria Pescara, Via Raiale 110 bis a Pescara l'assegnazione dei premi del contest che ha visto impegnati oltre 60 studenti abruzzesi in una prova di matematica e cultura generale in inglese, basata sui test che gli studenti americani svolgono ogni anno per accedere alle università.

Ecco i vincitori dei premi per un totale di 2.300 euro, che potranno ricevere a loro scelta anche in Bitcoin: primo classificato Andrea Ferretti – terzo anno Liceo scientifico Einstein di -, secondi classificati a pari merito Giovanni Camicia – terzo anno Istituto Omnicomprensivo Nicola Da Guardiagrele – e Francesca Di Emidio – quinto anno Liceo Scientifico Marie Curie di .

Martina Malatesta, quinto anno Liceo Scientifico Saffo di , è stata premiata come migliore studentessa, premio offerto da Danila Di Nicola, direttrice marketing a DocuSign a San Francisco.

Infine, il Premio “imprenditorialità” è andato a Gian Camillo Alessandroni – quarto anno Liceo Scientifico G. Galilei di Pescara.

A Raffaele Antoccia – quinto anno Liceo Scientifico Saffo Roseto – che dopo aver vinto il premio Di Nicola nel 2022 anche quest'anno ha confermato il suo impegno con prestazioni davvero brillanti, gli organizzatori hanno deciso di attribuire una “Menzione d'onore”.

Un premio ideato e portato avanti dal 2008 da Vincenzo Di Nicola, professionista e imprenditore attivo da molti anni nel settore IT e criptovalute. Di Nicola, orgogliosamente abruzzese, è emigrato da giovane in America dopo una laurea con lode in Ingegneria Informatica dall'Università di , ha un Master of Science in Computer Science da Stanford, l'Università più prestigiosa al mondo per l'Informatica, è cresciuto professionalmente in Silicon Valley. Una carriera costruita sul suo must: la tecnologia. Ma non fine a se stessa, bensì al servizio della persona. Nel 2015 ha co-fondato Conio, diventata compagnia di punta in Italia per le criptovalute. Attualmente è Responsabile Innovazione Tecnologica e Trasformazione Digitale di INPS.

Vincenzo Di Nicola, promotore del Premio non dimentica di essere uno ex studente del Liceo Scientifico Einstein di Teramo, Maturità 1998: “Da ragazzo ho avuto la fortuna di avere un'ottima istruzione di scuola superiore in Italia, e lavorando negli anni in USA e Cina mi sono reso conto di quanto sia formativa a livello globale. Quello che però ho notato è che spesso manca ai ragazzi italiani la determinazione e consapevolezza nelle proprie capacità. Il premio è ora giunto alla sua quindicesima edizione. In questi anni ho avuto modo di conoscere tanti ragazzi e apprezzare i loro progressi. E soprattutto sono stato felice di aiutarli a far emergere il proprio potenziale, a non farsi spaventare di fronte alle opportunità di oggi e a che capire che sì, si può volare alto. Questa è la filosofia del premio.”

Per Silvano Pagliuca, Presidente Confindustria Chieti Pescara: “La nostra associazione è convinta che il futuro del nostro Paese passa dalla formazione delle nuove generazioni e, in particolare, dalla conoscenza delle materie STEAM – acronimo di Science Technology Engineering Art Mathematics. Anche quest'anno Confindustria Chieti Pescara ha offerto con determinazione la sua collaborazione al contest, ampliando l'importo dei premi in denaro previsti, supportando la partecipazione ed offrendo la propria sede per i colloqui finali. Con questa iniziativa Di Nicola ha dimostrato la volontà di restituire al Paese Italia tutto il potenziale che le giovani generazioni hanno in sé, valorizzandone competenze e consapevolezza, elementi che li renderanno forti nel costruire il futuro della nostra società”.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie