19 Maggio 2024

TG Roseto

Notizie locali Abruzzo e nazionali – Informazione in tempo reale

Teramo, TaSp perde contro Pisaurum Pesaro 76 a 80

Esordio casalingo amaro per la a Spicchi 2K20, che perde in volata 76-80 contro Pisaurum Pesaro gettando alle ortiche un match caratterizzato da grosse ingenuità commesse nei momenti decisivi dai teramani. Errori fatti pagare a caro prezzo da una solida e più cinica formazione marchigiana, brava a non scoraggiarsi quando i biancorossi hanno preso in mano l'inerzia della partita nel secondo periodo (45-33, 12') e più pronti nel giocare con efficacia i possessi determinanti. Più di un giocatore del PIsaurum ha saputo infatti contribuire alla prestazione del team di coach Surico mentre una rimaneggiata TaSp, ancor priva di Zalalis e con Duranti infortunatosi nel secondo periodo, ha mostrato di essere ancora indietro nella costruzione di un'identità di squadra.

Questo processo richiede di certo tempo per un gruppo completamente nuovo ma il campionato non aspetta più di tanto, come traspare dalle dichiarazioni post-gara di coach Massimo Gramenzi: “Sono dispiaciuto e deluso per i tifosi che sono venuti in massa a seguirci nel match d'esordio in casa. Ci tenevamo a vincere questa partita perchè sapevamo che Pisaurum è una squadra della nostra fascia e per questo motivo questi sono due punti persi ancora più pesanti. Ci sono delle attenuanti ed è un dato di fatto, purtroppo. Siamo senza il playmaker titolare, manca il nostro lungo titolare, durante la gara Bruno Duranti si è scavigliato, poi si è fasciato fra il primo e il secondo tempo ma sostanzialmente zoppicava, ha avuto crampi Di Paolo, siamo stati costretti a buttare nella mischia Di Gregorio, un ragazzo del 2007 che sabato scorso ha rimediato un colpo sul sopracciglio e ha giocato più di 3 minuti con i punti sopra l'occhio. Insomma, siamo in emergenza. Quello che dico non va però considerata una scusante, come ho già ribadito ai ragazzi”.

Il tecnico teramano tocca poi due tasti dolenti, la mancanza di solidità in difesa e l'atteggiamento a tratti superficiale di alcuni atleti: “La cosa che proprio non mi scende – chiude l'allenatore della TaSp – è subire 28 punti nel primo periodo, solo 11 nel secondo quarto e poi subirne 41 dall'intervallo in poi. Abbiamo preso 80 punti in casa in una maniera a tratti imbarazzante, per cui mi assumo sicuramente le mie responsabilità. Però sottolineo che qualcuno ancora non si è calato in questa realtà, qualcuno pensa ancora di poter giocare con sufficienza e questo mi dispiace. Alcuni giocatori ci hanno messo il cuore e l'anima, dando quello che potevano dare ma non tutti gli effettivi hanno capito che per poter competere e giocare in questo campionato bisogna prima di tutto difendere con determinazione e cattiveria, senza buttare palloni in attacco come troppo spesso ci capita in momenti determinanti della partita. Ci portiamo dietro il fatto positivo di aver potuto competere per larghi tratti contro una buona squadra, che ruota in 10, con giocatori di grandissima esperienza, con giovani interessanti ma è più grande il rammarico per gli aspetti negativi che ho segnalato. Dobbiamo lavorare tanto in palestra e in settimana mi concentrerò molto sulla mentalità perchè qualcuno ancora non ha capito bene la realtà che sta affrontando”.
Si prospetta quindi un'altra settimana impegnativa per i biancorossi che dovranno preparare la difficile trasferta sul campo di una delle pretendenti dichiarate alla vittoria finale, il Loreto Pesaro dell'ex biancorosso Federico Casoni. Come fatto intendere da coach Gramenzi è lecito attendersi che la squadra mostri maggiore intensità e concentrazione aldilà delle oggettive difficoltà che ne stanno rallentando il processo di crescita.

Teramo a Spicchi 2K20:
Zanetti 13 (3/3, 5/11, 0/2) + 9r + 5 as, Moretti 5 (1/2, 2/2, 0/2), Gatta 16 (3/3, 2/3, 3/8), Massotti 2 (1/1, 0/2), Di Gregorio, Prenga 20 (2/4, 9/13, 0/1), Duranti 6 (1/3, 1/2, 1/6), Di Paolo 11 (3/4, 1/6, 2/5), Di Febo 3 (0/1, 1/1), Zalallis ne. Tiri liberi 13/19, tiri da due 21/39, tiri da tre 7/27, rimbalzi 31 (19 dif + 12 off), assist 19. Coach Massimo Gramenzi
Pisaurum Pesaro:
Maiolatesi 4 (2/4, 0/2), Buzzone 12 (3/5, 3/6, 1/4) + 6as, Amati 7 (2/3, 1/2), Benevelli 9 (1/2, 1/5, 2/4), Fabbri (0/2 da due), Giunta 24 (2/2, 11/14) + 9r, Vichi (0/1 da due), Pipitone 4 (0/2, 2/4), Chiorri 12 (1/2, 1/2, 3/7), Rossi 8 (2/2, 3/3, 0/1). Tiri liberi 9/15, tiri da due 25/44, tiri da tre 7/20, rimbalzi 32 (19 dif + 13 off), assist 17. Coach Maurizio Surico

parziali: 27-28, 22-11, 17-24, 10-17

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie