21 Febbraio 2024

TG Roseto

Notizie locali Abruzzo e nazionali – Informazione in tempo reale

Teramo, Lisciani Calcio a 5 perde contro Celano 3 a 6

Termina la serie record della Lisciani nel campionato di Serie C1 di a 5. Dopo 34
risultati utili consecutivi e 13 mesi di imbattibilità, ecco il primo ko. E accade proprio contro quella
squadra contro cui era iniziata la striscia positiva. Lo Sport Center Celano espugna il Pala Binchi
Acquaviva 6-3, in un match ricco di emozioni e con qualche recriminazione da parte dei teramani.
La classifica, però, sorride sempre e comunque ai già campioni d'inverno allenati da mister Walter
Di Domenico, e ora l'attenzione è rivolta alle Final Eight di Coppa Italia di inizio gennaio.
Il sabato sportivo si apre subito con la Lisciani a spingere sull'acceleratore senza concretizzare
l'ottimo pressing iniziale, e la doccia fredda arriva quando il vice capitano Matteo Galanti è
costretto a lasciare il campo per una noia fisica. Al 7', però, Teramo va avanti: Di Blasio confeziona
un cioccolatino sulla destra per Alessandro Benigni, che lo scarta e insacca l'1-0, Palla al centro e i
marsicani sfiorano il pari con una traversa di Cotturone. L'occasione di Mimura (ottima risposta di
Fredducci in corner) è il preludio al pareggio: da Cotturone, in verticale, a Fantauzzi, piazzato sul
palo lontano e 1-1. Lisciani che non ci sta, Di Blasio impensierisce il portiere che si rifugia in
corner. Mancano 4' alla sirena quando Fantauzzi raddoppia per lo Sport Center, sfruttando un
ottimo cross basso dall'out mancino. Nei secondi finali, Alessio Ferretti intercetta palla e scarica in
porta, trovando l'ennesima parata del portiere. Inizio shock nel secondo tempo per i teramani, col
tris di Cavalli da posizione ravvicinata. Ma la reazione non tarda ad arrivare: splendido lancio dalle
retrovie per Federico Benigni sulla sinistra, tocco di prima al centro dove c'è Fabiano Compagnoni
che non perdona, 2-3. Si apre il miglior momento del match della Lisciani: Federico Benigni
scheggia la traversa dal limite sugli sviluppi di palla inattiva, Di Blasio viene stoppato ancora
dall'estremo difensore, Compagnoni quasi accarezza il palo con una splendida rovesciata, Ferretti
sbatte contro il portiere. Il forcing locale viene arrestato sul più bello da una decisione arbitrale che
ha fatto saltare per aria tutto il tifo dell'Acquaviva: scontro di gioco a metà campo tra Federico
Benigni e un avversario, con il primo arbitro a concedere il vantaggio per fallo subito dal giocatore
di casa e il secondo, invece, a mostrargli il rosso diretto senza eccepire. E il Celano approfitta subito
della superiorità, con Fantauzzi che insacca da due passi. Teramo non demorde, sulla sinistra Di
Blasio scarica al centro per il guizzo del solito Compagnoni, che la riapre. Ma non basta, nel finale
il gioco del portiere non paga la Lisciani, con Coronato e Mimura a chiudere i giochi 6-3. Ma è un
turno che tiene comunque i biancorossi a +5 sulla seconda, l'Hatria Team adesso che ha
risorpassato l'Academy L'Aquila. Prossimo appuntamento il 4 febbraio, ore 19, per il primo match
delle Final Eight di Coppa Italia contro la stessa Academy L'Aquila. La vincente incontrerà in
semifinale, il giorno dopo, chi la spunterà tra Superaequum e Minerva.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie