19 Aprile 2024

TG Roseto

Notizie locali Abruzzo e nazionali – Informazione in tempo reale

L’Aquila, rugby serie A Elite, Fiamme Oro perdono con Petrarca 16 a 33

Non riesce l'impresa alle Fiamme Oro che, al “Tommaso Fattori” a L'Aquila cedono le armi di fronte ad un solido Petrarca che, con cinque mete, porta a casa il match vincendo 16-33 l'incontro valido per la 13^ giornata della Serie A Élite 2023-24.
Quella del “Fattori”, al di là del risultato finale, è stata una vera e propria festa del , con più di 2.000 spettatori sugli spalti, con tanto di “invasione di campo” finale da parte dei ragazzi delle under cremisi e aquilane. Il match ha visto il XV della Polizia di Stato tenere bene per un'ora, dimostrando, nonostante le tante assenze, solidità difensiva e ottima capacità di costruire azioni d'attacco di pregio. Alla fine, la maggior esperienza dei veneti unita alla qualità dei cambi messi in campo, ha fatto la differenza. Nota di colore della giornata: ben quattro gli aquilani doc scesi in campo oggi con la maglia cremisi (Ugo D'Onofrio, Stefano Iovenitti, Filippo Di Marco e Andrea Angelone.
L'allenatore degli avanti delle Fiamme, Andrea Castellani, analizza in questo modo la giornata e il match: “Una bellissima giornata di rugby in cui la mia città ha risposto in maniera unica, con i nostri ragazzi che non vedevano l'ora di scendere in campo in questo stadio unico. Voglio ringraziare tutti i bambini del nostro minirugby che ci hanno fatto trovare i loro disegni negli spogliatoi: una sorpresa che ci ha colpiti veramente tanto. Analizzando il match, posso solo dire che il Petrarca è stato più forte di noi e ha meritato la vittoria. Sapevamo che per noi sarebbe stata dura, ma i ragazzi per 60 minuti hanno di sicuro reso difficile la vita ai nostri avversari. Continuiamo a lavorare duro per riuscire a portare a casa qualcosa di più in futuro”.

In una nota ha aggiunto il vice presidente cremisi Tommaso Niglio: “L'arena fa i gladiatori e lo stadio Fattori ha fatto da cornice ad una prestazione maiuscola di tutta la squadra. Avevo chiesto ai giocatori di battersi e l'hanno fatto”.

Con il match di oggi le Fiamme non muovono la classifica e restano al sesto posto, l'ultimo disponibile per accedere ai playoff, con 27 punti.
Prossimo impegno per i Cremisi, sabato 2 marzo a Piacenza con i Lyons.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie