24 Luglio 2024
MotoriRubriche

Roma, alla Mille Miglia due auto della Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza partecipa con due vetture storiche: una Alfa Romeo 1900 Super del 1954 e una Fiat 1100 del 1958. La Gdf, nell'ambito delle celebrazioni del 250° Anniversario di fondazione del corpo, ha preso parte con due vetture storiche alla Mille Miglia, la celebre gara riservata alle autovetture costruite tra il 1927 e il 1957, partita martedì 11 giugno 2024 da Brescia e che toccherà le città di Torino, Viareggio, , . Le due vetture, appartenenti alla “raccolta veicoli storici” del Museo Storico della Guardia di Finanza, sono una Alfa Romeo 1900 Super del 1954 e una Fiat 1100 del 1958, entrambe guidate da due finanzieri, istruttori di guida operativa del Corpo.

Alfa Romeo 1900 primo vero mezzo da inseguimento in dotazione alla Guardia di finanza

L'Alfa Romeo 1900, conosciuta anche come “Leonessa” o “Alfone”, fu il primo vero mezzo da inseguimento in dotazione al corpo. L'esemplare, prodotto in origine con la colorazione “grigio alba” e inizialmente impiegato nell'attività di contrasto al contrabbando, fu successivamente riverniciato di un elegante “nero” e dotato di supporto per asta portabandiera, in modo da essere adibito al trasporto delle autorità del corpo. A bordo della vettura, l'equipaggio composto del: Tenente colonnello Giuseppe Furno, direttore del Museo Storico, capo Sezione Storia e Tradizioni Militari dell'Ufficio storico del comando generale, comandante del Centro Studi Storici e Beni Museali del Quartier Generale; Luogotenente con carica speciale Cesare Cannata, capo Sezione Motorizzazione dell'Ufficio logistico del quartier generale; Appuntato scelto qualifica speciale Francesco Manganaro, militare addetto alla II Sezione Addestramento del Reparto autieri del quartier generale.

Fiat 1100 automezzo da inseguimento e da supporto per le indagini

La Fiat 1100 venne impiegata per ogni tipologia di servizio, rivelandosi un ottimo automezzo da inseguimento e da supporto per le indagini dei Nuclei di polizia tributaria. A bordo della vettura, l'equipaggio composto dal: Tenente colonnello Francesca Testaguzza, capo Ufficio coordinamento operazioni e sicurezza volo del Gruppo Addestramento Aeronavale di Pratica di Mare; Appuntato scelto qualifica speciale Luciano Palombo, militare addetto alla III Sezione comando generale del Reparto Autieri del quartier generale; Appuntato scelto Marcello Pierri, militare addetto alla Sezione Motorizzazione dell'Ufficio logistico del quartier generale.

Luigi Macchia: sport mezzo per diffondere valori quali lo spirito di sacrificio e il fair play

“È un grande onore per noi partecipare a una competizione così importante come la Mille Miglia con due automobili storiche di punta. La partecipazione dei finanzieri a questo evento evidenzia l'importanza sociale e sportiva dell'evento. Per noi lo sport è un mezzo efficace per diffondere valori quali lo spirito di sacrificio, il fair play, il senso di squadra e di appartenenza, che sono fondanti della nostra missione come corpo”, ha dichiarato il generale di Brigata Luigi Macchia, coordinatore del Comitato degli eventi sportivi per i 250 anni della fondazione del corpo.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie