Il 12 aprile 1940 nasce il pianista Herbie Hancock

Herbert Jeffrey “Herbie” Hancock è un pianista e tastierista statunitense jazz, fusion e funky. Il suo primo album è Takin’ Off, del 1962. Nel 1963, Miles Davis lo chiama per il suo album Seven Steps to Heaven. Lavora con lo storico quintetto di Davis con Wayne Shorter, Tony Williams e Ron Carter. Nel 1968, lasciato il gruppo di Davis, registra il suo primo disco funky. Nel 1969 forma un sestetto e incomincia a interessarsi di strumenti elettronici.
Negli anni ottanta segue due progetti: uno vicino alla disco e alla musica elettronica e uno hard-boppistico con gli stessi membri dei primi dischi: Tony Williams, Ron Carter e Freddie Hubbard. Si esibisce con  Billy Cobham e Ron Carter, riscuotendo un enorme successo. Gli anni novanta i progetti The New Standards, Gershwin World, Future 2 Future e Directions in Music sono i suoi album di riferimento. Nel 2007 esegue con Quincy Jones il brano The Good, The Bad and The Ugly contenuto nell’album We All Love Ennio Morricone. Nel febbraio del 2008 il suo River: The Joni Letters, dedicato all’amica cantautrice Joni Mitchell, viene premiato con il Grammy Award come miglior album del 2007.

Di Massimo Di Giacinto

Articolista da più di vent’anni. Ha collaborato con diverse testate cartacee e on-line. Ha fondato uno dei primi siti di informazione sul web e una delle prime Web TV in Italia. È appassionato di fotografia, giornalismo, informatica, tecnologia e di tutte le nuove forme di comunicazione.