Il 25 aprile 1950 nasce il batterista Steve Ferrone

Tra le sue influenze maggiori Ringo Starr, Charlie Watts, Tony Meehan, Bernard Purdie, Grady Tate, Elvin Jones, Max Roach, Art Blakey, John Bonham, Clyde Stubblefield, Al Jackson Jr. e Harvey Mason. Nel 1975 entra a far parte dei Bloodstone e poco dopo entra nei Average White Band. Dal 1982 è diventato un turnista e ha collaborato con Paul Simon, Bob Dylan, U2, Duran Duran, Christine McVie, Rick James, Scritti Politti, Dick Morrissey, Bee Gees, Eric Clapton, Spin 1ne 2wo, Marcus Miller,Gigi D’Alessio, Claudio Baglioni, Eros Ramazzotti, Tom Petty, Alan Frew, The Black and White Years, Brian May, Slash, i Pooh, Laura Pausini e Pino Daniele. È endorser della Gretsch, che ha prodotto una batteria signature con il suo nome.

Di Massimo Di Giacinto

Articolista da più di vent’anni. Ha collaborato con diverse testate cartacee e on-line. Ha fondato uno dei primi siti di informazione sul web e una delle prime Web TV in Italia. È appassionato di fotografia, giornalismo, informatica, tecnologia e di tutte le nuove forme di comunicazione.