Il 26 aprile 1938 nasce il chitarrista Duane Eddy

Considerato uno dei migliori chitarristi di ogni tempo, è stato premiato nel 1986 con un Grammy Award e il suo nome è iscritto dal 1994 nella Rock and Roll Hall of Fame. Figura fra gli artisti con maggiori vendite di singoli ed album musicali (34 singoli in classifica, di cui una quindicina nei primi quaranta posti, e 100 milioni di copie vendute nel mondo. Fra i generi musicali da lui praticati nel corso della carriera figurano, oltre al rock e alla country music, il blues, il jazz, il gospel, l’hip hop, il rockabilly e l’hillbilly. Considerato una leggenda del rock and roll, Eddy ha iniziato a suonare la chitarra all’età di cinque anni. L’album di debutto – pubblicato il 9 gennaio 1959 raggiunse il quinto posto nelle classifiche di vendita, rimanendo nelle top charts per 82 settimane.
Da allora, Eddy ha pubblicato oltre venticinque album di canzoni. È stato autore di versioni strumentali di canzoni di Bob Dylan. Negli anni 1960, Eddy ha avuto anche un periodo di attività nel cinema comparendo in alcuni film. Gli anni 1970 lo hanno visto come produttore di progetti per artisti, come Phil Everly, Waylon Jennings, Tony Macaulay, Keith Potger,  Willie Nelson. Ha registrato con Art of Noise una versione del suo best-seller anni sessanta Peter Gunn. Nella primavera del 1994 si è avuto il suo inserimento nella Rock and Roll Hall of Fame, coinciso con il rinnovato successo dei suoi brani inseriti nelle colonne sonore dei film Forrest Gump e Natural Born Killers Nel 1996, Eddy ha affiancato il compositore Premio Oscar Hans Zimmer per la composizione delle musiche di Nome in codice: Broken Arrow (con John Travolta), mentre nella primavera 1997 imprimendo l’orma della mano e la propria firma nella Rockwalk, accanto a quelle di Chet Atkins, Scotty Moore e James Burton. Nel 2004 ha contribuito al lancio di un nuovo modello di chitarra Gibson Guitar Corporation che porta il suo nome, Duane Eddy Signature Model, e che è stata realizzata sulla base di specifiche speciali dalla Gibson Custom Art and Historic Division. Nel 2004 ha avuto il riconoscimento da Guitar Player Magazine: quello del Legend Award.

Di Massimo Di Giacinto

Articolista da più di vent’anni. Ha collaborato con diverse testate cartacee e on-line. Ha fondato uno dei primi siti di informazione sul web e una delle prime Web TV in Italia. È appassionato di fotografia, giornalismo, informatica, tecnologia e di tutte le nuove forme di comunicazione.