Basket, Bakery ospite degli Sharks Roseto

Un’altra sconfitta esterna è arrivata sul cammino della Bakery.
Nell’infrasettimanale di Jesi, dopo aver condotto per 30’, i biancorossi si sono arresi ad un superlativo quarto periodo dei locali.
Per la Bakery si tratta della dodicesima sconfitta stagionale, ma l’opportunità per rifarsi è dietro l’angolo. Domenica, contro i Roseto Sharks alle 18:00, sarà ancora scontro diretto, e la truppa di coach Di Carlo vuole invertire il trend.

Le parole del condottiero biancorosso nell’immediato post partita Jesino.

“Non ho nessun rimpianto per la partita, anzi sono molto contento della prestazione dei ragazzi. Siamo andati a Jesi senza Pederzini, che per noi è un’assenza pesante, e ce la siamo giocata a viso aperto.
Il rammarico sta tutto nell’essere arrivati corti verso fine partita e, nel non aver difeso la differenza canestri.
Fatta eccezione per questo non posso appuntare niente ai ragazzi che ci hanno messo il massimo impegno”.

Come si affronta Roseto.

“Prima voglio fare i complimenti a Jesi, che non solo ci ha creduto ma ha anche giocato una bella partita dal punto di vista estetico.
Per quanto riguarda Roseto dobbiamo recuperare energie e prepararci nel migliore dei modi per la trasferta che sarà uno scontro diretto.
La classifica è ancora aperta e il campionato equilibratissimo.”

C’è anche capitan Perego ai microfoni di Bakery TV.

“Tutto sommato ieri abbiamo fatto una buona partita. Per tre periodi abbiamo dettato il ritmo in attacco, trovando sempre le nostre soluzioni.
Nel quarto parziale siamo calati e, Jesi grazie al talento e alle nostre forzature è rientrata con un super parziale.
Le due bombe di puro talento messe da Dillard ci hanno dato il colpo di grazia”.

Andare a Roseto dopo una sconfitta è più facile o difficile.

“A Roseto sarà molto difficile perché loro stanno facendo bene.
Dopo un brutto inizio di stagione si sono ripresi e ora esprimono anche un buon , sopratutto al PalaMaggetti.
Hanno grande atletismo ed energia, che si scontrano diametralmente con la nostra esperienza sparsa un po’ in tutti i ruoli. Sicuramente sarà battaglia e noi dovremo dare il 110%”.