Chieti, dentista accoltella trans

Sul fatto la perizia che dovrà far luce su alcuni quesiti. Il medico legale dovrà fornire le risposte sulla natura delle ferite e sulla loro compatibilità con il coltello rinvenuto all’interno dello studio del professionista teatino. La perizia è stata chiesta dalla difesa: secondo la Procura, la trans raggiunta da una coltellata sotto il mento, mentre secondo la difesa si tratta di una ferita accidentale provocata da un coccio di vetro. L’episodio di cronaca vede coinvolto un dentista di 30 anni di Casalincontrada, accusato di tentato omicidio nei confronti di una trans colombiana. Nel corso di un festino a base di sesso e cocaina consumata l’aggressione all’ interno di un appartamento a Chieti Scalo. La trans colpita è stata risarcita dei danni dal dentista. Pertanto ritirato la costituzione di parte civile. Per il dentista il processo con il rito abbreviato subordinato alla perizia è stato fissato al 17 aprile prossimo. L’8 maggio la discussione.