Roseto, urge sistemazione piazza 1 maggio

Piazza 1 Maggio Roseto

Questa mattina un gruppo di militanti di Fratelli d’Italia del locale circolo cittadino si è recato in Piazza Primo Maggio, nell’area exMonti, per girare una videodenuncia sullo stato dei luoghi e ascoltare i commercianti e residenti della zona.
“La Roseto “pulita e curata” che tanto declamava il Sindaco durante la campagna elettorale è rimasta tale solamente nei suoi slogan e nei suoi sogni – dichiara in una nota stampa diffusa Francesco Di Giuseppe coordinatore comunale del Partito di Giorgia Meloni.
“Su segnalazione di diversi cittadini e utenti ci siamo recati in piazza Primo Maggio dove abbiamo trovato nell’area superiore della piazza sporcizia in ogni angolo: rifiuti nell’aiuola centrale, mozziconi di sigarette gettati a terra in mancanza di posacenere, la panchina in legno utilizzabile solo a metà con la restante parte con i listelli sollevati o divelti adoperata come pattumiera.
Nell’area di parcheggio sottostante lo scenario non cambia: scritte sui muri, bottiglie di birra e sporcizia, vetri rotti, le cassette antincendio aperte senza vetro di sicurezza con le manichette idranti srotolate e buttate a terra, quadri elettrici rotti con fili scoperti.
Su cinquantasei plafoniere a funzionare sono solamente tredici, rendendo il parcheggio pericolosissimo nelle ore notturne e, come segnalato da alcuni residenti, luogo di bivacco e centro di attività di dubbia liceità.
Fratelli d’Italia chiede all’assessore competente in materia e al Sindaco di attivarsi immediatamente per riqualificare l’intera area per renderla fruibile a cittadini e utenti oltre che dai turisti, dato che la stagione estiva è alle porte e con le imminenti vacanze Pasquali la Città rischia di farsi trovare impreparata e subire così un gravissimo danno d’immagine.
Fratelli d’Italia inoltre chiede maggiore attenzione nei riguardi delle attività commerciali presenti, rivedendo i criteri di sosta superficiale e sicurezza dell’area sia con il posizionamento di telecamere nelle scalinate d’ingresso al parcheggio sia con il rifacimento della segnaletica orizzontale degli attraversamenti pedonali sulla Nazionale adriatica” conclude la nota stampa del coordinatore Di Giuseppe.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.