Teramo, inserita alla Guida agli Extravergini Slow Food

slow-food

Riconoscimento all’azienda di Torricella Sicura in provincia di Teramo, che sarà presente nella Guida agli Extravergini 2019, in cui Slow Food raccoglie e descrive la migliore produzione olivicola del 2018 e la presenterà a Bologna, il 16 e 17 marzo, presso Fico Eataly World.

In Abruzzo è stata una campagna olivicola difficile per le gelate invernali. I danni più pesanti sono avvenuti in settembre e ottobre, complice il clima caldo e umido. Le stime parlano di una riduzione della produzione di circa il 50%.

I riconoscimenti della Guida agli extravergini 2019 di Slow Food Italia, per la regione Abruzzo sono 7 (3 a Pescara), (3 a Chieti) (1 a Teramo).

Qui di seguito i nomi degli oleifici con i riconoscimenti:
Grande Olio Slow ad Armonia del Frantoio Hermes (Penne – Pe)
Grande Olio a Intosso di Forcella (Città Sant’Angelo – Pe)
Grande Olio a Vesta del Frantoio Hermes (Penne – Pe)

Grande Olio Slow a Dop Trappeto di Caprafico di Tommaso Masciantonio (Casoli – Ch)
Grande Olio Slow a Intosso di Tommaso Masciantonio (Casoli – Ch)
Grande Olio Slow a Crognalegno Bio di Sapori della Majella (Casoli – Ch)

Grande Olio a Veneranda 19 di Tenuta Zuppini (Torricella Sicura – Te)

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.