Teramo, Zhehra Arslan in Foreign Play

foreign play

Sabato 2 marzo alle 18 al Teatro Comunale di , fuori abbonamento, un appuntamento per gli amanti della danza e dell’arte contemporanea: Zhehra Arslan in Foreign Play a cura di Massimiliano Scuderi promossi dalla Fondazione Zimei in collaborazione con ACS Abruzzo e Molise Circuito Spettacolo, il Mibact e la Regione Abruzzo nell’ambito del progetto Zone Libre_azioni di sostegno alla creazione contemporanea.
Zhehra Arslan è un’ artista visiva e scrittrice, nata ad Amburgo, di discendenza Circassiana. Il suo intervento cerca una sintesi tra vari linguaggi e in particolare, per questa occasione, tra il linguaggio dell’arte contemporanea e quella dell’azione teatrale, della performance, dell’happening o semplicemente di un suo lavoro applicato allo spazio del teatro come sistema organico. Dice del suo lavoro “non c’è un quadro storico lineare o omogeneo nel mio modo di pensare. C’è una continua ricerca di forme di espressione autonome nel lavoro, che a mio parere gli consente inevitabilmente di resistere alle categorizzazioni. Si può dire che la cultura diventa una forza repressiva e pone l’accento sull’importanza delle relazioni”.
L’evento è concepito all’interno di una serie di appuntamenti ispirati da una famosa opera del 1961 dell’artista americano Robert Morris intitolata “Columns”. Gli appuntamenti, a cura di Massimiliano Scuderi, sono.
Zehra Arslan (1985, Amburgo, Germania) vive e lavora tra l’Italia e il Regno Unito. Tra le sue recenti mostre: Programa de Arte Publico Independiente, Mexico City (2017), Center of Contemporary Arts, Modica (2017), Gesellschaft für Zeitgenössische Kunst, Osnabrück (2017), Fondazione Zimei, Pescara (2016), Gemak, The Hague (2015), Whitechapel Gallery, London (2015), De La Warr Pavilion, Bexhill (2014).

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.