Pescara, Premio Internazionale NordSud

Due i vincitori dell’XI edizione del Premio Internazionale NordSud di Letteratura e Scienze:
per la Narrativa Géraldine Schwarz, nata a Strasburgo da una famiglia franco-tedesca, con il romanzo I senza memoria pubblicato da Einaudi nel 2019 (insignito nel 2018 del Prix du livre européen) ed Eugenio Coccia professore di Fisica Sperimentale e Rettore del Gran Sasso Science Institute (GSSI), uno degli autori della scoperta delle onde gravitazionali, con il libro La relatività e lo spazio-tempo, Edizioni Corriere della Sera nel 2018.

Nelle motivazioni della giuria, composta da Nicola Mattoscio (Presidente), Stevka Smitran (Segretario), Franco Cardini e Lucia Votano, si legge che la storia personale narrata nel romanzo di Géraldine Schwarz è una voce coraggiosa contro tutti i totalitarismi nazifascisti, indaga sulle verità taciute dopo la Seconda guerra mondiale e accusa la rassegnazione della storia attuale in cui manca la cultura della memoria.

Il libro di Eugenio Coccia ripercorre la storia della fisica della relatività di Eistein, descrive le origini dello spazio dall’antichità ad oggi e, con il proprio contributo scientifico nel campo della fisica astroparticellare, aggiorna la fisica del nostro tempo.

I vincitori si aggiungono al prestigioso Albo d’Oro delle precedenti edizioni, che ha visto premiare, tra gli altri: Peter Handke, Kamila Scamsie, Aleksandar Hemon, Lars Gustafsson, Luis Sepúlveda, Michael Krüger, Ko Un, Kim Thuy, Yang Lian, per la Letteratura, e Lucia Votano, Kumaraswamy Vela Velupillai, Giovanni F. Bignami, Jean-Paul Fitoussi, Edoardo Boncinelli, Shu-Heng Chen, Roberto Battiston, Ilaria Capua, Ragupathy Venkatachalam, per le Scienze.

Il premio, nato per favorire contatti, scambi, influenze tra il Nord e il Sud, coglie le fruttuosità delle contraddizioni, al di là delle tematiche differenti. Il dialogo del “metaforico Sud” e il “metaforico Nord”, attraverso Letteratura e Scienze, per coniugare al presente un rapporto di reciprocità che continua ininterrotto.

La cerimonia di premiazione si terrà venerdì 24 maggio 2019, alle ore 17,30, presso la Fondazione Pescarabruzzo, in Corso Umberto I 83 a Pescara.

Interverranno: Nicoletta Di Gregorio (Presidente Fondazione Pescarabruzzo), Marco Alessandrini (Sindaco di Pescara), Nicola Mattoscio e Stevka Smitran (Presidente e Segretario del Premio). Saranno presenti i vincitori che, durante la cerimonia, leggeranno i loro contributi, scritti per l’occasione sull’“Idea di contemporaneità”.

Luciano Di Giulio

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.