Teramo, concerto alla chiesa di sant’Antonio

Un concerto importante, di quelli che capita di rado di ascoltare. La Schola Gregoriana del Pontificio Istituto di Musica Sacra, diretta da Karl Franz Prassl con Ezequiel Vinicius De Oliveira Pereira all’organo è in calendario martedì 18 giugno alle ore 21 nel cartellone della 34ͣ edizione de “I Concerti d’Organo 2019” della Riccitelli.
Un evento per Teramo e per il pubblico di appassionati anche quest’anno numerosi e sempre presenti alle manifestazioni programmate.
Ma questo concerto non potrà tenersi nella Cattedrale di Teramo.
Per una inaspettata e imprevista concomitanza con una manifestazione organizzata contemporaneamente in piazza Martiri che prevede balli e musica ad alto volume, il concerto, che sarebbe oltremodo compromesso e quindi impossibile da ascoltare, si terrà nella Chiesa di Sant’Antonio, medesimo giorno e orario.
La Riccitelli ringrazia Don Paolo Di Mattia, parroco de Sant’Antonio, per la disponibilità prontamente dimostrata nella soluzione dell’imbarazzante problema.
La Schola gregoriana del Pontificio Istituto di Musica Sacra, nata nel 1911 per trasferire agli studenti padronanza e competenza nel canto gregoriano, collabora attivamente con la Radio Vaticana e partecipa alle liturgie papali insieme alla Cappella Sistina.
Diretta da illustri figure come Eugène Cardine, monaco di Solesmes, Nino Albarosa e Alberto Turco, la Schola è protagonista di numerosi concerti in Italia e all’estero. Nel 2011 il maestro Franz Karl Prassl è stato nominato docente di canto gregoriano presso il PIMS.
Ezechiele Pereira, brasile e monaco benedettino, è attualmente residente nel monastero di San Paolo fuori le mura a Roma. In Brasile ha conseguito il baccalaureato. Ha seguito corsi con J. Fishel, W. Bönig e D. Roth. Attualmente frequenta il corso di Biennio superiore d’organo al Pontificio Istituto di musica sacra di Roma.
Suona in Italia e all’estero.
Franz Karl Prassl, austriaco, ha studiato Teologia, musica liturgica, organo, direzione corale, direzione orchestrale a Graz . Si è poi perfezionato in Canto gregoriano. Organista della Cattedrale di Klagenfurt, direttore di musica della Diocesi di Gurk, professore di Canto Gregoriano e Repertorio di Musica Liturgica all’Universität für Musik und darstellende Kunst a Graz e direttore del Dipartimento di Musica liturgica, professore di Canto Gregoriano al PIMS, tiene master classes e lezioni magistrali in Europa, Stati Uniti e Pechino.
È fondatore e direttore della Grazer Choralschola, con la quale ha tenuto diversi concerti in Europa, Stati Uniti e Israele.
E’ coeditore del giornale Beiträgezur Gregorianik ed è stato responsabile editoriale della musica ecclesiastica nelle enciclopedie Religion in Geschichte und Gegenwart e Religion in Past and Present. E’ membro del consiglio della Commissione Liturgica Austriaca e Presidente della Commissione per la Musica di Chiesa e dell’Associazione Santa Cecilia di Austria.

Luciano Di Giulio

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.