Campli, basket arriva Antonio Stilla

stilla

Gran colpo della Nova Basket Campli che si assicura le prestazioni di Antonio Stilla, 195 cm. ala pivot classe 1990.
Il giocatore di origine pugliese è un vero lusso per la serie D, dopo che per anni lo abbiamo avuto di fronte come avversario molto ostico con la maglia del Magic Chieti, risultando sempre in C uno dei migliori realizzatori del campionato.
Due anni fa con il trasferimento ad Ascoli per lavoro, il forte lungo ex Pescara e Chieti, proprio per motivi di lavoro ha giocato “soltanto” in Promozione marchigiana, naturalmente vincendo la classifica marcatori con 27 punti di media a partita.
Quest’anno, dopo essersi ormai stabilizzato, Stilla ha deciso di ricominciare a giocare in categorie a lui più consone ed ha abbracciato il nuovo progetto della Nova in serie D.
Lungo che nonostante una stazza imponente ha dei piedi rapidi e una mano molto morbida che uniti ad un’ottima tecnica individuale ne fanno un giocatore abbastanza completo ed abile sia spalle a canestro ma soprattutto grande tiratore dalla lunga distanza.
Queste le sue parole appena si è unito ai nuovi compagni per iniziare la preparazione pre campionato: “Sono contento di aver condiviso con la società questa scelta e di mettere a disposizione dei ragazzi più giovani quegli anni di esperienza in più che ho alle spalle.
La Nova è una società che in questi ultimi anni mi ha sempre cercato e questo mi ha dato ancor più forza e piacere nel dire di sì.
Dopo due anni ad Ascoli di obiettivi importanti raggiunti, come due semifinali playoff e vittoria del girone, ho voglia di mettermi in gioco con una nuova sfida che mi ha convinto da subito.
Spero di dare un contributo forte per la crescita dei ragazzi e, perché no, per ritornare nella categoria che appartiene a questa società: la serie C”.

Luciano Di Giulio

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.