Teramo, danza con Lady Macbeth

acs teramo

Uno spettacolo dirompente, esteticamente forte, fisicamente e atleticamente sorprendente apre la Stagione di Danza del Teatro Comunale di Teramo di ACS Abruzzo e Molise Circuito Spettacolo, si tratta di Lady Macbeth in scena venerdì 8 novembre alle ore 21,00.
Lady Macbeth, ideazione e coreografie di Walter Matteini, Ina Broeckx, fondatori e direttori artistici della ImPerfect Company, è ispirata dalla tragedia senza tempo di Shakespeare. La performance si concentra sulla devastante e desolante storia d’amore tra Macbeth e sua moglie. La loro passione, ambizione e instancabile ricerca del potere li fa cadere vittima dei loro stessi intrighi. Shakespeare ha infuso questo dramma con sentimenti eterni e universali, motivo per cui la storia è ambientata in un periodo di tempo e luogo imprecisato. Inizia dove finisce la versione di Shakespeare: i Macbeth sono morti. Liberati dai loro tormenti terreni, sono comunque condannati a rivivere all’infinito il periodo più oscuro del loro passato. Si incolpano l’un l’altro, vedendo l’altro come il vero colpevole. I pensieri prendono forma, i personaggi prendono vita e rivivono gli eventi drammatici di cui erano stati protagonisti. “Lady Macbeth” è un dramma sulla vita e la morte e sulle ambigue relazioni tra le persone, un viaggio alla scoperta delle complessità della psiche umana.

La coreografia, le scene e i costumi sono opera di Walter Matteini e Ina Broeckx, fondatori e direttori artistici della compagnia, le luci di Bruno Ciulli.

Come commento musicale sono stati scelti brani classici e contemporanei di Ezio Bosso, Max Richter, Alessandro Scarlatti, Johann Sebastian Bach, Antonio Vivaldi e Philip Glass.

I danzatori Ina Broeckx, Sigurd Kirkerud Roness, Daniel Flores Pardo, Alicia Navas Otero, Stefano Neri e Julio Cesar Quintanilla, cui è stata affidata la scena, esplorano l’animo umano in tutti i suoi aspetti attraverso un linguaggio coreografico fisico e atletico non meno che drammatico.

Luciano Di Giulio

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.