Teramo, a università Luiss di Roma incontro con studenti abruzzesi

luiss roma

L’Università Luiss Guido Carli ha organizzato, per il prossimo lunedì 17 febbraio (ore 18,00 Viale Romania 32, Roma), un momento di incontro tra studenti e laureati abruzzesi Luiss e alcuni riferimenti istituzionali della regione Abruzzo.

L’evento, realizzato grazie alla volontà di S.E. Mons. Lorenzo Leuzzi, Vescovo di Teramo-Atri e Delegato della Conferenza Episcopale Abruzzese-Molisana per l’Educazione Cattolica, Scuola e Università, ha come scopo quello di creare una rete, dialogare e cercare di capire insieme in che modo collaborare per lavorare a dei progetti utili per il territorio e per le attività di studenti e laureati.

«La Chiesa deve accompagnare i giovani nel loro percorso formativo.
La scelta universitaria non è sempre facile – ha spiegato Mons. Leuzzi – e spesso porta gli studenti a lasciare il proprio paese e il proprio territorio.
Questi incontri – avviati anzitutto con le università di Roma (ma in futuro anche con quelle di altre regioni) – cercano di rispondere alla domanda di come la Chiesa può sostenere i giovani in queste situazioni, assicurando loro la continuità formativa (in stretta collaborazione con gli atenei), ma anche aiutandoli a non perdere i legami con la propria realtà di appartenenza, e in seguito a favorire il ritorno nella propria regione (o a far ricadere la loro specifica formazione sul territorio) coinvolgendo anche le istituzioni, gli enti e le aziende».

Dopo l’indirizzo di saluto di Francesco Maria Spanò, Direttore People&Culture Luiss, all’incontro di lunedì prossimo interverranno S.E. Mons. Leuzzi, Vescovo di Teramo-Atri, Marco Fracassi, Presidente di Confindustria Abruzzo, Gaetano Quagliariello, Professore Luiss e Senatore eletto nel Collegio L’Aquila-Teramo, Francesca Masciarelli, Professoressa Luiss di Introduction to Business Economics.

Luciano Di Giulio

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.