L’Aquila, 26 maggio, frecce tricolori sorvolano la città

frecce tricolori

In occasione delle celebrazioni per il 74° anniversario della proclamazione della Repubblica, L’Aquila, come capoluogo della regione Abruzzo, sarà interessata dal sorvolo della Pattuglia Acrobatica Nazionale.
L’appuntamento con le frecce tricolori è previsto per il pomeriggio di martedì 26 maggio.
Lo fa sapere il prefetto, Cinzia Torraco, che invita “la popolazione a vivere tale importante iniziativa con la partecipazione che essa merita, per il carattere simbolico e di coesione che rappresenta, ma nel contempo esorta altresì la cittadinanza a rispettare con attenzione le normi vigenti in tema di divieto di assembramenti e di rispetto della distanza interpersonale”.

Non ci saranno parate e altre manifestazioni per via delle norme di sicurezza da rispettare per il contenimento del Coronavirus.
Ma in vista del prossimo 2 giugno, giorno in cui si festeggia la proclamazione della Repubblica, l’Italia sarà unita e letteralmente abbracciata dalle Frecce Tricolori che sorvoleranno tutte le regioni, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia. 
Il giro d’Italia della Pattuglia acrobatica nazionale, sottolinea la Difesa, comincerà il 25 maggio e toccherà, in cinque giorni, tutti i capoluoghi di Regione, in segno di “unità, solidarietà e di ripresa”.

Il tour partirà da Rivolto, in Friuli dove ha sede il 313° Gruppo Addestramento Acrobatico.
La Pattuglia Acrobatica Nazionale decollerà a partire dal 25 maggio da Rivolto, sede delle Frecce Tricolori, e toccherà, nell’arco di cinque giorni, tutti i capoluoghi di regione.
Le Frecce Tricolori cominceranno il loro viaggio sull’Italia lunedì 25 maggio, per concluderlo il 2 giugno a Roma.
Qui di seguito presentiamo il calendario completo delle tappe:

25 maggio: Trento, Codogno, Milano, Torino e Aosta;
26 maggio: Genova, Firenze, Perugia e L’Aquila;
27 maggio: Cagliari e Palermo;
28 maggio: Catanzaro, Bari, Potenza, Napoli e Campobasso;
29 maggio: Loreto, Ancona, Bologna, Venezia e Trieste;
2 giugno: Roma.

Il Ministero della Difesa, in una nota spiega che: “In occasione delle celebrazioni per il 74esimo anniversario della proclamazione della Repubblica, la Pan, la Pattuglia Acrobatica Nazionale effettuerà una serie di sorvoli, toccando tutte le regioni italiane e abbracciando simbolicamente con i fumi tricolori tutta la Nazione”. 
“Tra le città che saranno sorvolate, Codogno, (Lodi) prima zona rossa dell’emergenza sanitaria che ha colpito il Paese e Loreto, (Ancona) dove ha sede l’omonimo santuario della Madonna protettrice dell’Arma Azzurra.
Il 2020 è, infatti l’anno giubilare proclamato da Papa Francesco nel centenario della proclamazione della Beata Vergine di Loreto, ‘Patrona degli Aeronauti”.

Il giro d’Italia delle Frecce tricolori si concluderà simbolicamente il 2 giugno, «con il sorvolo di Roma, anche se i festeggiamenti per la festa della Repubblica non comprenderanno la tradizionale parata ai Fori Imperiali. Gli aerei porteranno il tricolore sui cieli della Capitale effettuando alcuni passaggi sulla città durante la cerimonia di deposizione di una corona di alloro presso l’Altare della Patria da parte del Presidente della Repubblica”.

Luciano Di Giulio

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: