Malintenzionati potrebbero ascoltare le chiamate tramite il bluetooth

Samsung Galaxy S8 S8+ Note 8

Gli smartphone che potrebbero offrire a dei malintenzionati la possibilità di ascoltare delle chiamate vocali o di poter sniffare altri dati sensibili (come le password) sarebbero i modelli Samsung S8, S8+ e Note 8. A riportare questa notizia è il Der Spiegel, una rivista settimanale tedesca. Da quanto si legge una ricercatrice pare abbia scoperto qualche mese fa una grave falla di sicurezza a carico del chip Bluetooth montato sugli smartphone sopra citati.

Negli smartphone della casa coreana sembrerebbe mancare un componente che sia in grado di rendere una comunicazione sicura tra smartphone e periferiche che fanno utilizzo del Bluetooth. Ovviamente il malintenzionato per poter sferrare un attacco tramite la falla individuata dovrebbe trovarsi nel raggio di azione del bluetooth della vittima. Al momento Samsung pare non abbia ancora messo una pezza al problema e si pensa che una risoluzione che agisca via software arrivi con il prossimo aggiornamento (quello contenente le patch di maggio 2020).

Massimo Di Giacinto

Massimo Di Giacinto

Articolista da più di vent’anni. Ha collaborato con diverse testate cartacee e on-line. Ha fondato uno dei primi siti di informazione sul web e una delle prime Web TV in Italia. E' appassionato di fotografia, giornalismo, informatica e di tutte le nuove forme di comunicazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: