Roseto, Prospettiva Roseto: “il sindaco un netto sconfitto politico”

municipio roseto

“Quella di ieri sera al consiglio comunale di Roseto degli Abruzzi, è stata certamente una bella pagina di collaborazione politica tra le diverse parti, alimentata dal più alto senso costruttivo nei confronti delle basi sociali della città.

E noi di Prospettiva Roseto 2026 non possiamo che esprimerci favorevolmente in merito alla risoluzione sulla fiscalità.

Dal punto di vista amministrativo ora siamo curiosi di vedere come verranno recepite dal pachiderma comunale, e con quali tempi, le prossime deliberazioni promosse dal voto consiliare di ieri sera, ricordando quanto già accaduto con i rimborsi delle rette scolastiche e dei ticket trasporto: ovvio il nostro auspicio di snellezza e contezza in tempi rapidi per dare visione “programmatica” ai cittadini e agli operatori produttivi nel post Covid-19.

Dal punto di vista politico invece, la risoluzione di ieri sera assume un rilevante significato in quanto mette sul campo un chiaro e netto sconfitto politico: il Sindaco Sabatino Di Girolamo.

Un Sindaco che ha osteggiato in tutti i modi le richieste della cittadinanza, arroccandosi prima sull’intoccabilità assoluta di sua maestà il Bilancio e scivolando poi sugli specchi delle implicite e possibili responsabilità personali di sua eccellenza la Corte dei Conti. Un burocrate perfetto più che un primo cittadino votato ai suoi cittadini: tutto per norme e palazzo, poco o nulla per rispondere a crisi e lavoro. I fatti sono però politicamente rumorosissimi e non saranno le parole di prammatica pronunciate oggi dal Sindaco Di Girolamo a convincerci di aver inteso male… siamo convinti che questa imposizione politica della sua stessa maggioranza, spaccata all’interno in tronconi e tronchetti, abbia lanciato un chiaro avviso di sfiducia in vista delle prossima comunali.

Il tutto, e non possiamo non rimarcarlo, nella totale assenza dei partiti di centrodestra, preoccupati solo di sottolineare, richiamare e battere il pugno sul tavolo di chi lavora in solitaria opposizione da oltre 4 anni e non di guardare costruttivamente l’ampia autostrada politica che si sta aprendo davanti a loro. Paradossalmente una risoluzione positiva assume in sé scenari negativi su dialogo, discontinuità e rinnovamento.

Una politica triste e che, in questi ambiti, lascia scarse opzioni di fiducia per i Rosetani. Noi siamo e saremo al loro fianco”.

Luciano Di Giulio

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.

Commenta la notizia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: