Roseto, Nugnes: “Sul turismo siamo all’anno zero”

Fontana Lungomare Centrale Roseto degli Abruzzi
Fontana Lungomare Centrale Roseto degli Abruzzi

“In questa strana estate 2020 si sente più che mai la mancanza di una progetto turistico organico e di ampio respiro per la nostra Roseto” dichiara Mario Nugnes capogruppo di Casa Civica.
“La domanda turistica negli ultimi anni è cresciuta in tutti i comuni della costa teramana tranne che a , in cui si registra un meno 6% contro il più 8 e 7 % delle vicine Giulianova e Pineto. ( Fonte Istat -sitra Report Abr.2018)
È giunto il momento di interrogarci criticamente sul perché di questi dati negativi”.
“Ritengo che siano almeno tre gli elementi che vanno focalizzati e su cui si deve lavorare.
In primo luogo, il più volte promesso tavolo di lavoro sul Turismo che non è mai partito; poi una programmazione degli eventi estivi sempre in cronico ritardo e lasciata esclusivamente alla generosità e passione di imprenditori locali e alle attività delle tante associazioni.
Infine, ma non da ultimo, la gestione e la promozione del sito istituzionale visitroseto.it è l’esempio perfetto della mancanza di una pianificazione strategica a lungo termine, che coinvolga le associazioni turistiche per promuovere in maniera efficace Roseto degli Abruzzi.
Quando si parla di promozione turistica, la comunicazione è la base fondamentale e il sito doveva avere questa funzione, purtroppo cosi non è stato perchè le ultime due amministrazioni non sono state in grado di produrre risultati efficaci nonostante un investimento complessivo di oltre 50.000 euro!
“Il lavoro dei privati è lodevole – dichiara Gabriella Recchiuti segretario di Casa Civica – ma è necessario il sostegno dell’amministrazione comunale per completare l’offerta e soprattutto per coinvolgere albergatori e operatori turistici. I fondi pubblici vanno spesi solo dopo un’attenta valutazione e seguendo una piano di investimenti e non polverizzando le già poche risorse con iniziative spot e fini a se stesse”.
“Negli ultimi mesi Casa Civica aveva avanzato delle proposte per aiutare il settore turistico rosetano, come ad esempio la creazione di un cinema drive-in che avrebbe potuto essere un supporto innovativo al calendario estivo e adeguato all’attuale situazione Covid .
“I nostri suggerimenti sono rimasti purtroppo inascoltati dall’amministrazione – dichiara Narcisi Mattia Vittorio – e non è stato attuato quel piano strategico per il turismo di cui Roseto aveva bisogno. Arrivati alla metà del mese di luglio la stagione estiva risulta inevitabilmente compromessa! Questa sarà un’estate spenta e del tutto inadatta ad una cittadina balneare come la nostra”.
Mario Nugnes nella nota diffusa di Casa Civica afferma: “La necessità di tutelare la salute pubblica e di far sopravvivere il tessuto economico richiedono un importante e tempestivo intervento dell’amministrazione, che a questo punto ha davvero pochissimo tempo per porre rimedio ad una stagione già compromessa dal Covid e dalla mancanza di programmazione. Da mesi oramai mi sto facendo portatore di molteplici istanze e sto gettando le basi di un nuovo progetto che presenterò a stretto giro in una conferenza stampa ad hoc, perché ritengo che il Turismo dovrà essere centrale per il rilancio della nostra città”

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.