Roseto, Pallacanestro perde con Nardò 87-52

pallacanestro
pallacanestro

Pallacanestro Roseto cade a nel primo atto della finalissima per andare in A2: punteggio finale pesante per i ragazzi di coach Trullo che sono andati sotto nel primo periodo (33-8), con i padroni di casa che hanno controllato per i restanti minuti, giocando un match praticamente perfetto su ambo i lati del campo. Ci si aspettava un ambiente caldo e bollente e così infatti è stato, con Coviello e compagni spinti dai propri tifosi dall’inizio alla fine: medie al tiro importanti per i pugliesi, 18/28 al tiro da due e 12/29 da tre, con 5 persone in doppia cifra oltre ad un’intensità che ha fatto la differenza nei 40 minuti.

Per la Liofilchem serata negativa: la fisicità locale ha creato tante difficoltà ai biancazzurri, difficoltà che dapprima ci sono state in zona offensiva ( appena 8 i punti segnati nei primi dieci minuti ) e ovviamente dall’altra parte Nardò segnava con grande continuità, soprattutto dalla linea dei 6,75 con i vari Petrucci, Burini e Coviello.

Gli unici due in doppia cifra per Roseto sono stati Di Emidio con 13 punti con tre triple e Aleksa Nikolic con 12 punti a cui ha aggiunto 7 rimbalzi, mentre Lucarelli si ferma ad 8 ( 6 nel primo periodo ): imperativo ora dimenticare gara 1 e proiettarsi sul secondo round in programma Martedì 15 Giugno, tra due giorni esatti, alle ore 20:30 sempre in terra pugliese, sempre sul parquet di Nardò.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.