Pescara, mostra fotografica collettiva Abstract VI: Infragilis

infragilis
infragilis

Dal 22 ottobre al 15 novembre, presso le sale di Meshroom Photography Space sarà possibile visitare Abstract VI: INFRAGILIS, la mostra fotografica collettiva che conclude il percorso di studio degli allievi del Master di Fotografia organizzato ogni anno da Meshroom Photo e diretto da Stefano Lista.

Realizzati durante gli ultimi mesi della pandemia, i progetti esposti affrontano tematiche come la fragilità delle relazioni umane, il vissuto personale delle donne e il rapporto con se stessi durante la pandemia. La mostra comprende infatti 9 progetti autoriali che ruotano attorno al tema della solidità e dell’infrangibilità dell’uomo (da qui il titolo latino infragilis) e pone l’attenzione su come la fotografia è un’arte in grado di salvare la parte più intima e profonda di ogni essere umano anche nei momenti più difficili e dolorosi della vita.

Con oltre 1.800 allievi in dieci anni di attività e collaborazioni con i più importanti fotografi e docenti italiani e internazionali, Meshroom Photo è diventata negli anni una delle più prestigiose scuole di fotografia del Centro Italia. I Master annuali, suddivisi in Master di I Livello – Competenza e Identità e Master di II Livello – Visione e Progetto, rappresentano uno degli appuntamenti formativi e artistici più alti per gli studenti: un percorso di crescita autoriale e di valorizzazione delle proprie capacità comunicative rivolto a chiunque è interessato a fare della fotografia la principale forma di espressione della propria sensibilità.

La mostra, ad ingresso gratuito, sarà inaugurata ufficialmente venerdì 22 Ottobre alle ore 18:00 sia fisicamente che in forma di realtà virtuale: di persona, sarà possibile apprezzare una sintesi di ciascun lavoro presso Meshroom Photography Space in via Elettra 96 a mentre online sarà possibile visualizzare gli allestimenti in ambienti tridimensionali collegandosi alla pagina www.meshroom.it/infragilis (la pagina sarà attiva a partire dalle ore 18:00 del 22 ottobre).

I progetti esposti sono:

  • Pareti, di Mariangela Carpineto
  • Burro e Miele, di Francesca Cilli
  • E dopo la sera venne il mattino, di Diana D’Alessandro
  • Katy, di Alena Kundrova
  • The Dark Side, di Elsa Maffucci
  • DAD – Dentro Altre Dimensioni, di Elisabetta Marcucci
  • Echoes, di Cristiano Morelli
  • 32 KM, di Sabrina Silvaggi
  • Won, di Dante Stefanucci

In occasione dell’inaugurazione sono previste visite guidate nei seguenti giorni:

  • Venerdì 22 ottobre, dalle ore 18:00 alle ore 21:00
  • Sabato 23 ottobre, dalle ore 12:00 alle ore 13:00
  • Domenica 24 ottobre, dalle ore 12:00 alle ore 13:00
    La partecipazione è gratuita e senza bisogno di prenotazione.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.