Nugnes

Riceviamo e pubblichiamo un appello contro gli “apparentamenti segreti”, da parte del candidato sindaco, Mario Nugnes, della coalizione Spazio Civico, in vista del turno di ballottaggio del 17 e 18 ottobre prossimi.
“Mi appello ai cittadini e alle cittadine di Roseto che hanno a cuore il futuro della nostra città: ai giovani, alle famiglie, agli anziani, al mondo produttivo, al mondo dell’associazionismo, al mondo dello sport, al mondo del turismo. Questo è il momento di scegliere in coscienza e conoscenza chi amministrerà nei prossimi cinque anni Roseto: noi ci candidiamo a farlo sulla base di un programma solido, con una squadra unita di uomini e donne competenti, volenterosi, generosi, pieni di idee e di voglia e capacità di dare un buon governo alla nostra città. Abbiamo già dimostrato al primo turno di essere quella svolta di cui la città ha bisogno e ci rivolgiamo a tutti, oltre le sensibilità politiche, affinché il nostro programma e la nostra squadra possano guidare la città,
Sono certo che i tentativi di “apparentamento segreto”, ormai alla luce del sole, cadranno nel vuoto perché i rosetani non hanno interesse a consegnare la città a chi vuole dividerla e svenderla per il proprio tornaconto politico.
Ora basta!
Come già detto all’indomani del primo turno, ribadiamo che andremo avanti senza apparentamenti tecnici e senza nessun accordo, l’unico accordo che vogliamo stringere è quello con i rosetani e le rosetane. Dalla nostra parte avrete sempre la massima trasparenza e io mi impegnerò, ogni giorno, a essere il sindaco di tutti, di chi mi ha sostenuto e di chi mi ha osteggiato e lo farò perché Roseto merita un cambiamento di prospettiva: l’amministrazione che guiderò sarà sempre e soltanto al servizio dei cittadini e di nessun altro. Siamo a un passo dalla svolta promessa, sosteneteci per dare a Roseto una nuova era di speranza e rinascita”.

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.