Roseto, al via ATP Challenger 2 di tennis

tennis roseto

Si sono svolti oggi gli incontri del primo turno al Challenger ATP numero 2 nella città di . Di rilievo i successi di Luciano Darderi (319) sull’olandese Robin Haase, (254) e di Andrea Vavassori (271) nel derby contro Matteo Arnaldi (355).
Darderi ha vinto in rimonta su Haase, già 33 al mondo, in virtù della sua maggiore potenza nei colpi e anche del periodo che lo vede particolarmente in forma. È stato appassionante e dall’andamento imprevedibile l’incontro tra Vavassorie Arnaldi, durato oltre 2 ore e 30. Vavassori si qualifica per il tabellone principale nonostante i nove doppi falli commessi.

Carlos Gimeno Valero (458) prevale sull’italiano Francesco Maestrelli (699).
Nel derby francese successo di Alexis Gautier(361) su Ugo Blanchet (556).
Il tedesco Louis Wessels(350) si impone in rimonta sullo spagnolo Nicolas Alvarez Varona (304) e l’ungherese Zsombor Piros (240) prevale sul francese Matthieu Perchicot (440).

Negli incontri di primo turno del tabellone principale, in uno dei derby italiani, ha la meglio Flavio Cobolli (177), semifinalista nel challenger numero uno, che ha sconfitto il faentino Federico Gaio (185) 63 64, e che nel prossimo turno affronterà il vincente tra Vesely e Serdarusic.
Nell’altro derby italiano della giornata tra l’italo-argentino Franco Agamenone (169) e il napoletano Lorenzo Giustino (207), l’incontro è stato sospeso per oscurità sul punteggio di 57 75.
Sempre nel primo turno, il ventenne Chun-hsinZeng (159) si impone sul francese Mathias Bourgue (232) con un doppio tie break 76 76.
Inoltre, approda al secondo turno il portoghese Gastao Elias (202) che ha sconfitto per ritiro Bernabe Zapata Miralles (118).

Da segnalare anche il forfait di Gian Marco Moroni (184), che ha dato campo libero allo slovacco Andrej Martin (127).
Definito quindi il programma di domani che prevede l’ingresso in campo di Jiri Vesely (74) che affronterà il croato Nino Serdarusic (219).
Vesely, insieme all’italiano Gianluca Mager, sarà una delle star di questo tabellone visto che, nell’ATP di Dubai è stato fermato solo in finale dal russo n. 7 al mondo, Andrey Rublev. Vesely si è reso protagonista dell’eliminazione di campioni del calibro di Bautista-Agut e, soprattutto, dell’ex numero uno al mondo e dominatore del circuito, il serbo Novak Djokovic.
Il vincitore del Challenger numero 1 Carlos Taberner (105) scenderà in campo contro il laziale Giulio Zeppieri (237).
Ci sarà l’esordio dell’abruzzese wild card Andrea Del Federico, contro il kazaco Timofey Skatov (221).
Nella parte bassa del tabellone andrà in scena il derby italiano tra Gianluca Mager (95), testa di serie numero due del seeding e Andrea Pellegrino (201).
Si preannuncia un bell’incontro quello tra Nikolas Milojevic (126) e il francese Manuel Guinard (199).
Inoltre, il portoghese Nuno Borges (161), finalista del Challenger numero 1 ,affronterà lo slovacco Josef Kovalic (191).

Anche il doppio apre i battenti.
Nella giornata di domani scenderanno in campo gli abruzzesi Giorgio Ricca e Andrea Del Federico contro Franco Agamenone e Manuel Guinar; il duo Federico Gaio e Andrea Pellegrino contro l’olandese Robert Haase e Andrea Vavassori.
Ancora, Raul Brancaccio e Flavio Cobolli affronteranno Romain Arneodo e Szymon Walkow mentre Andrej Martin-Tristan e Samuel Weissbornse la vedranno contro Divij Sharan e Chun-hsin Tseng.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.