Roseto, Fratelli d’Italia “Ancora aumenti tassa rifiuti”

valentini di giuseppe

In una nota stampa dichiara Umberto Valentini coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia: “Nel prossimo consiglio comunale andrà la proposta di delibera del piano tariffario TARI che prevede un aumento per il 2022 di 96.327,1€ rispetto alle tariffe del 2021; questi aumenti creeranno disagi di non poco conto. In un momento di difficoltà come questo, piuttosto che sostenere i cittadini già gravati da tanti altri problemi purtroppo ben noti a tutti, il sindaco Nugnes preferisce aumentare ancora di più il peso sulle spalle dei rosetani, smentendo con i fatti quanto promesso durante la faraonica campagna elettorale

Sempre riguarda la TARI critica il capogruppo in consiglio Comunale del Partito di Giorgia Meloni Francesco Di Giuseppe: “Ricordiamo ancora le manifestazioni pubbliche contro l’aumento della tassa sui rifiuti con in prima fila l’allora consigliere Nugnes, i consiglieri Pavone e D’Elpidio, ricordiamo la proposta “shock” dell’attuale vice sindaco che chiedeva al Sindaco Di Girolamo e alla Giunta di tagliarsi l’indennità del 50% per far fronte all’aumento della TARI.
Dopo l’imposta di soggiorno, dopo i consigli di quartiere, la riduzione dei compensi di giunta, gli svariati aumenti dei diritti di segretaria assistiamo all’ennesima contraddizione a Palazzo di Città dove tutte le parole e le promesse di battaglia fatte quando erano in opposizione si sciolgono come neve al sole appena seduti in maggioranza, come il più scontato dei film già visti e rivisti.
Ci aspettavamo ben altro da chi annunciava “svolte” e cambi di passo, guardiamo invece sconsolati all’ennesimo aumento che graverà sulle spalle dei cittadini rosetani, che ancora aspettano il rimborso delle tariffe 2018/19 che ammontano a circa 800.000€ (se si considera anche l’imposta di soggiorno) e con la beffa di non aver ottenuto in cambio un netto miglioramento della pulizia e del decoro di Roseto”.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.