Roseto, a Cologna Spiaggia di discute sul tracciato della Teramo mare

teramo mare

Il prossimo 12 dicembre, alle ore 18.30, si svolgerà un Consiglio Comunale straordinario convocato per discutere, in loco e di fronte ai cittadini interessati, della realizzazione del Quarto Lotto della Mare che, secondo il progetto approvato da Anas, passerà a sud del fiume Tordino, nel territorio di .
La data è stata fissata dalla Conferenza dei Capigruppo che hanno individuato come sede straordinaria dell’Assise Civica la scuola di .
In una nota afferma la Presidente del Consiglio Comunale, Gabriella Recchiuti: “Una decisione arrivata all’unanimità da parte di tutti i capigruppo e motivata dalla volontà di coinvolgere non solo la cittadinanza ma anche tutti i portatori di interesse, compresi i proprietari dei terreni dove sarà realizzata l’opera e che, nei mesi scorsi, hanno sollevato più di una preoccupazione, raccolte dall’Amministrazione Comunale, dai Consiglieri Comunali e dal mio Ufficio”.

Alla luce di queste sollecitazioni, lo scorso ottobre, la Giunta Nugnes ha deciso di porre in essere tutti gli atti necessari e di dare mandato al Dirigente del I° Settore di predisporre un’apposita osservazione con alcune richieste e consigli all’Anas che puntavano a “migliorare” il progetto iniziale approvato in Conferenza dei Servizi. Anche alla luce, appunto, di alcune richieste giunte dal territorio: come la messa in sicurezza dell’argine del Tordino (con la realizzazione di nuovi ed efficaci sistemi di difesa idraulica), il rispetto delle previsioni del Prg riguardo al tracciato dell’arteria viaria e la tutela delle attività che insistono in zona.
Al contempo, i Consiglieri Comunali dei gruppi di maggioranza hanno protocollato un’apposita mozione che sarà al centro del Consiglio convocato per il 12 dicembre.
Nella mozione vengono ribadite le richieste inviate dagli Uffici Comunali e, al contempo, si dà mandato al Sindaco di far recepire al Ministero della Transizione Ecologica le osservazioni.

Sempre nella nota aggiungono il Sindaco Mario Nugnes e la Presidente Recchiuti: “Consapevoli che, purtroppo, queste osservazioni non basteranno a far ripensare l’opera abbiamo ritenuto necessario confrontarci direttamente, anche in occasione del Consiglio straordinario, con tutti gli Enti coinvolti nel progetto. Per questo, provvederemo ad invitare all’Assise il Commissario Anas incaricato della realizzazione del Quarto Lotto Ing. Eutimio Mucilli, i rappresentanti della Regione, i rappresentanti della Provincia e dei Comuni che, oltre a Roseto, sono interessati dal completamento di quest’opera. È necessario, in primis, che il Commissario accolga le istanze del territorio che è molto preoccupato da un’infrastruttura che andrà ad impattare fortemente sulla zona di Cologna Spiaggia e Piane Tordino, andando a frammentare i terreni su cui insisterà l’opera. Preoccupazioni che riguardando anche il dissesto idrogeologico: l’esperienza ci insegna, infatti, che quando si realizzano infrastrutture di queste dimensioni nei pressi di un alveo fluviale le cautele non sono mai troppe. Le notizie di questi giorni, con i dovuti distinguo rispetto al territorio rosetano, fanno innalzare ancora di più la soglia d’attenzione su queste tematiche”.

Infine nella nota conclude la Presidente Recchiuti: “Mi piace sottolineare l’unità d’intenti dimostrata da tutti i Gruppi Consiliari su un tema così importante. L’iniziativa avviata dalla Maggioranza attraverso la Mozione, infatti, è stata pienamente condivisa anche dalle Opposizioni durante la Conferenza dei Capigruppo. Condivisione che ha portato alla convocazione di questo Consiglio Straordinario sul territorio e che punta a tutelare il territorio stesso e i cittadini rosetani, ferma restando l’importanza di un’opera strategica come il Quarto Lotto della Teramo-Mare”.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.