Roseto, sindaco replica a Di Giuseppe: “una cantonata clamorosa”

municipio roseto

In una nota il Sindaco di Mario Nugnes e l’Assessore al Personale Zaira Sottanelli rispondono alle accuse lanciate dal Consigliere di opposizione Francesco Di Giuseppe e dal suo partito in merito alle scelte effettuate dall’Ente sul personale. Riportiamo di seguito le parole del comunicato.
“Una cantonata clamorosa figlia probabilmente della spasmodica voglia di fare polemica a tutti i costi senza conoscere a fondo l’argomento di cui si parla. Una frenesia che porta spesso, come accaduto in questo caso, a fare delle figuracce.
Per smentire le sue parole basta partire dai numeri delle assunzioni che, dal nostro insediamento, abbiamo portato a termine: un Cat. “D” Istruttore Tecnico per l’Urbanistica; un Cat. “D” con posizione organizzativa all’Urbanistica, un Cat. “D” part-time per il settore Lavori Pubblici; un Cat. “C” per i Lavori Pubblici; un Cat. “D” Funzionario per il Pnrr; l’istituzione della figura del Dec per il servizio di Igiene Urbana; un supporto al Rup a disposizione del Settore Lavori Pubblici arrivato grazie ai Fondi del Pnrr; un Cat. “C” esperto di controlli interni (mai avuto da questo Ente); un Cat. “C” per il Settore Tributi; un Cat. “D” per il settore dei Servizi Sociali. Senza dimenticare poi le assunzioni che entreranno in servizio a breve: la sostituzione di un Cat. “D” del Settore Finanziario di un informatico; un nuovo assistente sociale che prenderà servizio il 1° febbraio prossimo; un altro assistente sociale già pianificato per l’anno in corso utilizzando fondi esterni, tre nuovi Agenti di Polizia Locale che si aggiungono alla già avvenuta nomina di un Comandante della Municipale (Art. 110) e la stabilizzazione del Dirigente dei Lavori Pubblici già in servizio per l’Ente come “110”. Non possiamo poi non rimarcare che, grazie al prezioso lavoro di interlocuzione con il gestore, è stato avviato il potenziamento dell’organico in servizio per l’igiene urbana”.
Ovviamente, ci siamo concentrati sulle figure apicali, scegliendo persone qualificate e di livello, per permettere alla macchina amministrativa di lavorare a pieno regime. Ma, allo stesso tempo, abbiamo dedicato importanti risorse anche al resto del personale andando, per quanto possibile, a sopperire alle carenze strutturali degli uffici che ci siamo trovati ad affrontare. Come detto, i numeri smentiscono pesantemente Francesco Di Giuseppe che ha preso l’ennesimo granchio puntando il dito contro i dirigenti del Comune ai quali, invece, vanno i nostri ringraziamenti per il grande lavoro che quotidianamente e con spirito di abnegazione portano avanti nell’interesse dei cittadini di Roseto degli Abruzzi. Infine ci teniamo a ricordargli come, a differenza della precedente Amministrazione, siamo andati a pagare le performance non soltanto ai dirigenti, ma a tutti i dipendenti che le aspettavano dal 2018”.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.