15 Aprile 2024

TG Roseto

Notizie locali Abruzzo e nazionali – Informazione in tempo reale

Teramo, calcio a 5, Lisciani vince a Vasto 7 a 3

Nella ventiduesima giornata di Serie C1, la Lisciani ottiene una delle vittorie più pesanti
della stagione. In casa di un Futsal che non perdeva da 147 giorni davanti al suo pubblico, la
capolista allenata da Walter Di Domenico la spunta 7-3 e mantiene ben salda la testa della classifica
sempre a +4 sul Superaequum. E i teramani arrivavano al match ritrovando in campo Fabiano
Compagnoni e Marco Passamonti, non impiegati nell'ultimo turno. I primi minuti danno già l'idea
di come potrebbe evolvere il pomeriggio. Al 1', Alessandro Benigni riceve in verticale sul fronte
destro d'attacco e dalla linea di fondo impegna il portiere Diego Dario. 3'30” dal fischio d'inizio e
il risultato si sblocca: fantastica azione condotta da Di Blasio e Galanti, il primo fa stavolta da
assist-man, il secondo si inserisce e insacca con assoluta freddezza l'1-0. Vasto si sveglia solo al 5',
con un tiro dal limite di Garcia Diez che esce di poco quasi a baciare il palo. Altra combinazione
magica in casa Lisciani: Di Blasio per Compagnoni, sponda ancora per il capocannoniere del girone
che spedisce sopra la traversa da posizione ravvicinata ma defilata. Monologo teramano che
prosegue, ancora Di Blasio a battere a rete su scarico dalla destra di Federico Benigni, si immola
Luizinho che ribatte in scivolata. All'11' Ferretti manda di poco a lato dall'interno dell'area
leggermente spostato sulla destra, mentre a 7'40'' dal termine della frazione è il palo a dire di no ad
un'incursione di Alessandro Benigni. Capovolgimento di fronte e su una stoccata da fuori di Conti
serve la pronta risposta di capitan Di Baldassarre per evitare il peggio. E dopo un'altra doppia
occasione teramana con Di Blasio (contropiede parato) e Cotturone (appena impreciso su assist di
Passamonti), Vasto sorprende tutti. A 20'' dalla sirena, i locali schierano il portiere di movimento
improvvisamente, concretizzando l'azione offensiva con un tiro-cross di Garcia Diez sul palo
lontano deviato sfortunatamente in porta da Di Blasio, 1-1. L'episodio scuote la Lisciani, che al
rientro in campo si rivela ancor più letale sotto porta. Pronti, via e da un corner di Galanti non
trattenuto da un difensore, arriva la stoccata vincente di Alessandro Benigni da posizione centrale
per il nuovo vantaggio ospite. Al 22' fa le prove del tris Federico Benigni, stoppato da una
provvidenziale uscita di Diego Dario. 23'09'' sul cronometro, da uno schema su d'angolo
ben eseguito dalla Lisciani, lo stesso Federico Benigni fa 3-1 inserendosi in area da posizione
centrale. Passa poco più di un minuto e Matteo Galanti serve il poker raccogliendo un pallone
vagante e mandandolo a rete con un tiro al volo. Non finisce qui, perché a 26'33'' dall'inizio del
match, D'Andrea rimette in gioco da fallo laterale e Giammarco Di Blasio scarica sul primo palo il
5-1. Reazione d'orgoglio di Vasto con due lanci dalle retrovie a scavalcare la difesa e a pescare
Pedone, che prima di testa e poi al volo non trova il secondo palo di un nulla. Al 12' della ripresa
Galanti impegna il neo entrato portiere Menna da fuori, l'azione prosegue e Ferretti calcia a lato di
poco da buona posizione. I vastesi si giocano la carta del portiere di movimento e sbattono due volte
su Di Baldassarre che va giù per disinnescare le offensive di Garcia Diez. E dall'altra parte si torna
ad esultare: Alessandro Benigni sfreccia sulla destra, riesce a far passare il pallone in mezzo a due
favorendo Galanti che, con un tocco morbido, fa tripletta e 6-1. Vasto torna a muovere il punteggio
a 4:52 dalla fine con Luizinho che da fuori trova la deviazione di Ferretti, decisiva per battere Di
Baldassarre. Teramo gioca e si diverte, Galanti inventa con un tocco a scavalcare la difesa in favore
di Di Blasio, fermato da una splendida uscita di Menna. Cala il sipario, però, lo stesso Di Blasio con
un'accelerazione sulla sinistra conclusa con un preciso e potente diagonale per il 7-2. Nel finale il
bolide a fin di palo di Garcia Diez serve solo a definire il punteggio finale, 7-3. Vince e convince la
capolista, cui adesso mancano 9 punti, a 4 giornate dalla fine, per brindare al salto in Serie B.
Prossimo impegno al Pala Acquaviva di Teramo, sabato 16 marzo alle ore 15, contro un Orione
Avezzano a caccia di punti pesantissimi in chiave salvezza.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie