15 Luglio 2024
Sport Abruzzo

Teramo, TaSp vince con Viterbo 69 a 59

Battuta la Stella Azzurra e interrotta una striscia di due sconfitte. Non male la domenica biancorossa che ha visto la Mediterranea avere la meglio (69-59) sulla OrtoEtruria Wecom sfoderando una prova difensiva strepitosa dall'intervallo in poi (solo 23 punti concessi nella seconda metà di partita) contro una formazione fisica e più quotata. Una prestazione molto apprezzata dai tanti tifosi presenti al palasport dell'Acquaviva, che permette alla Teramo a Spicchi di tenere ancora accesa la fiammella della speranza di poter acciuffare il secondo posto del play-in Silver. L'unico rimasto a disposizione (Porto Recanati è ormai certa della prima piazza) per completare la griglia play-off promozione per la B Nazionale. I biancorossi sono stati formidabili nell'alzare l'intensità difensiva e alternando difese a uomo e a zona sono stati bravi a limitare sia la pericolosità in area degli avversari che il gioco in transizione. Due fattori determinanti nella partita d'andata persa dalla Tasp a Viterbo 63-56.

Questo il commento a fine gara di coach Massimo Gramenzi: “Siamo estremamente contenti del fatto che il palasport dell'Acquaviva resta inviolato in questa seconda fase della stagione. Siamo contenti per i nostri tifosi e per i ragazzi perché si sono meritati un'altra bella serata come questa. E' tutto merito loro e dell'impegno che ci stanno mettendo. Contro Viterbo era una sfida difficilissima perché avevamo di fronte una squadra ben attrezzata e formata da giocatori esperti, che all'andata ci hanno fatto molto male. Dopo i primi due quarti giocati non all'altezza siamo riusciti nel secondo tempo a calarci appieno nella partita sia a livello di intensità che a livello fisico, tenendo i contatti e non andando sotto contro la fisicità degli avversari. Dall'intervallo in poi è emerso lo spirito guerriero della TaSp, soprattutto in casa. Sottolineo sia voglia di combattere insieme che quella di difendere in cinque. E anche dalla panchina ho visto segnali positivi in tal senso”.

Una serata da applausi quindi, condita anche dalla vittoria delle TaSp Ladies 50-31 nel derby di Serie C Femminile contro le Panthers Roseto, giocato sempre all'Acquaviva subito dopo il match della Teramo a Spicchi. E ora l'entusiasmo in casa Teramo a Spicchi è tale che coach Gramenzi non vede l'ora di giocare il prossimo match: “E' stata una partita dura e sporca però siamo riusciti a venirne fuori. Siamo riusciti addirittura a ribaltare la differenza canestri con Viterbo, che ripeto, è una formazione di assoluto livello. Questo risultato è motivo di grandissimo orgoglio. I ragazzi stanno continuando a metterci l'anima in campo tutte le domeniche. Continuiamo ora nel nostro percorso. Mancano due partite. La matematica ci lascia ancora una porticina aperta e continueremo a combattere fino alla fine. Ora ci aspetta la trasferta di Cagliari e con lo spirito che ci ha contraddistinto anche contro la Stella Azzurra andremo in Sardegna con l'obiettivo di strappare i nostri primi due punti lontano dalle mura amiche nel play-in silver. Questo ora diventa il nostro principale obiettivo”.

Mediterranea Teramo: Gaspari ne, Moretti 3, Di Francesco ne, Trovarelli 12, Massotti 14, Di Gregorio ne, Prenga 5, Guardigli 5, Di Paolo 8, Di Febo 5, Zalalis 17. All. Massimo Gramenzi

Stella Azzurra Viterbo: Price 11, Giannini 5, Cittadini, Guiducci 2, Comastri, Vigori 5, Bertini 10, Meroi, Taurchini, Casanova 9, Bantsevich 17. All. Umberto Fanciullo

Parziali: 16-20, 34-36, 53-47, 69-59 (18-20, 18-16, 19-11, 16-12)

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie