Abruzzo, elezioni regionali e il conto dei seggi

Una riflessione sulle ultime elezioni regionali leggendo le cifre e mettendo a confronto i dati del centro sinistra del centro destra e del movimento 5 stelle.
Iniziamo con il dire che ci sono 31 posizioni di queste poltrone nelle elezioni regionali del 2015 il centro sinistra di Luciano D’Alfonso aveva 18 consiglieri su 31, oggi nelle elezioni del 2019 il centrosinistra di Giovanni Legnini la stessa coalizione di sinistra ha 6 seggi su 31, quindi una differenza di meno 12 seggi.

 Nel centro destra invece sempre nel 2014 i seggi di Gianni Chiodi erano 7 su 31, oggi nel 2019 il centro destra di Marco Marsilio ha 18 poltrone su 31, quindi ha avuto un aumento di 11 seggi.

 Per quanto riguarda il movimento 5 stelle possiamo leggere, nello specchietto di confronto, che vi proponiamo, che Sara Marcozzi nel 2014 aveva 6 seggi su 31, oggi nel 2019 sempre la Marcozzi ha guadagnato 1 seggio visto che da 6 è passata a 7 seggi.

 A fronte di queste cifre, ci chiediamo perché si continua a dire che il movimento 5 stelle ha perso di peso e di seggi nel consiglio regionale, quando nel 2014 aveva 6 poltrone e oggi ne conta 7, quindi 1 consenso in più.