Teramo, teatro “Ludovic la magh di Caprafic”

CA MO CE PRUVEME
CA MO CE PRUVEME

Domenica 24 febbraio al Teatro Comunale di alle ore 17,30 sarà in scena la Compagnia Ca Mò Ce Pruveme con una commedia divertente in due atti intitolata “Ludovic la magh di Caprafic”. Si tratta del quinto spettacolo della Rassegna di teatro dialettale amatoriale “1° Trofeo F.I.T.A. Teramo” organizzata dal Comitato Regionale F.I.T.A. Abruzzo (Federazione Italiana Teatro Amatori) e da ACS Abruzzo Circuito Spettacolo con la collaborazione del Comitato Provinciale F.I.T.A. Teramo.   

Nata nel 2009 a Caprafico, una frazione sita a pochi chilometri da Teramo. Il nome della compagnia è una sorta di motto, come per dire ci proviamo e poi chissà… voluto dal fondatore Sandro Bonomo. Lo scopo della compagnia è quello di tutelare, salvaguardare e mantenere vivo il patrimonio culturale ovvero il dialetto, e proprio attraverso le opere dialettali, l’autore continua a tenere in vita fatti, episodi, personaggi e mestieri di fantasia che esprimono peculiarità attuali.
La Compagnia porterà in scena una storia, scritta e diretta da Attilio De Baptistis, che narra le vicende della famiglia Sventura composta da Gino e dalla sorella Ludovica. Entrambi percepiscono una pensione non spettante poiché falsi invalidi, e quando vengono scoperti si ritrovano nei guai. Ludovica, per rimediare, decide di mettere in atto una sua idea ovvero diventare maga, convincendo anche il fratello, con la speranza di guadagnare i soldi necessari per evitare il peggio. Alla fine, quando le cose sembrano andare bene, accade qualcosa di indesiderato…
Prossimo appuntamento con il Teatro dialettale a Teramo sarà domenica 10 marzo con Agenzia scampamorte e la Compagnia La lanterna di Diogene di Martinsicuro.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.