Roseto, approvata delibera contro il cibo sintetico

valentini dezi

Riportiamo quanto dichiara Attilio Dezi responsabile provinciale del dipartimento ambiente e paesaggio di FDI. “Ieri sera, durante il consiglio comunale, è stata approvata la nostra proposta di delibera contro il cibo sintetico e il nutriscore.
Richiamando i compiti d’indirizzo del consiglio comunale nella promozione degli interessi locali e in attuazione del principio di sussidiarietà previsto dalla Costituzione, il provvedimento presentato impegna il Comune di Roseto a sostenere la presa di posizione di Coldiretti che ha raccolto oltre 200mila firme per promuovere una legge che vieti la produzione, l’uso e la commercializzazione del cibo sintetico in Italia.

Questo il commento del capogruppo di FDI Francesco Di Giuseppe
“Abbiamo deciso di sostenere la petizione di Coldiretti perché non possiamo stare a guardare di fronte a queste azioni che non rispettano la salute dei cittadini e sono veri e propri atti predatori della nostra economia e delle nostre eccellenze. Nelle nostre mense scolastiche non vorremmo mai cibi di questo tipo. Per millenni l’uomo ha coltivato i campi e i contadini mettevano da parte un po’ del raccolto per seminare, alla base dell’economia c’era questo. Con il cibo sintetico sono solo le multinazionali a trarne vantaggio.
Gli impatti omologanti di un modello produttivo distante dalle specificità territoriali locali possono cancellare le produzioni tipiche, distintive e tradizionali connesse alla varietà della biodiversità locale; le competenti Autorità italiane di cui al Ministero dell’agricoltura e della sovranità alimentare e delle foreste hanno affermato in modo inequivocabile la contrarietà nazionale italiana alla diffusione del sistema di etichettatura Nutriscore.
Ringrazio nuovamente tutti i componenti del consiglio comunale per colto l’importanza di questa proposta e aver votato la delibera. Un segno importante per la tutela della natura, dell’ambiente e della salute dei cittadini che può portare a ri-ottenere un riconoscimento importante come le spighe verdi FEE”.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.